Nuova immigrazione italiana in Germania
aspettative, successi, delusioni, sfruttamento…

Sa, 4. Juli 2015, 17:30 Uhr
Volkshochschule Stuttgart vhs / Treffpunkt Rotebühlplatz, Rotebühlplatz 28, 70173 Stuttgart
Veranstalter: ACLI Baden-Württemberg
Wichtiges:

Negli ultimi anni stiamo assistendo nuovamente ad un intenso fenomeno migratorio. Sono migliaia gli italiani che hanno cercato la via dell’estero per cercare lavoro.
Sono stati definiti in diverso modo: cervelli in fuga, giovani in mobilità, in cerca di nuove esperienze, nuovi emigrati.
Qualunque sia la definizione che loro si da, il fenomeno è simile a quello delle grandi emigrazioni degli anni 60-70: si parte in cerca di lavoro, nuove esperienze lavorative, di nuovi progetti di vita.
Questa nuova emigrazione è diversa da quella delle “valigie di cartone”. I giovani che partono molto spesso portano con se un grande bagaglio culturale: sono laureati, diplomati, parlano qualche lingua straniera e sono già stati un po’ in giro per il mondo.
È sempre così? Sono tutti così?
La crisi del lavoro in Italia colpisce anche gli strati meno ambienti della società. E allora sono tante le famiglie, specialmente giovani, che cercano l’avventura dell’estero e molti vengono in Germania …spesso sulle orme dei loro padri o nonni che un giorno sono emigrati e poi rientrati in Italia.
Quanti sono i nuovi italiani in Germania? Quali città scelgono, quali lavori fanno? Come sono le loro storie: Successi? Delusioni ? Sfruttamenti ?…
Quali sono gli interventi delle c.d. “strutture di accoglienza” e come funzionano?
Un’analisi sulla situazione della nuova emigrazione e delle risposte a queste domande vogliamo farla/darle insieme a voi, cari connazionali.

Apertura del convegno
Giuseppe Tabbì
Presidente ACLI Baden-Württemberg

Saluto del Consolato Generale d’Italia
Sonia Michilli Responsabile Ufficio Sociale

La nuova immigrazione italiana in Germania: Chi sono, quanti sono, dove vivono, cosa fanno i nuovi immigrati italiani?
Dr. Edith Pichler
Istituto di Economia e Scienze sociali Università di Potsdam.

Dibattito / Interventi

Le strutture d’accoglienza a Stoccarda:
Welcome Center Stuttgart (non confermato) Ciane
Consolato – Ufficio LAS
Comunità Cattolica Italiana
CET
Chi sono e cosa fanno. Funzionalità e limiti

Conclusioni
Dr. Edith Pichler
Duilio Zanibellato
Presidente ACLI Germania

Verschlagwortet mit: Migration & Flucht

Über Fritz Mielert

Fritz Mielert, Jahrgang 1979, arbeitete von 2013 bis 2017 als Geschäftsführer beim Bürgerprojekt Die AnStifter in Stuttgart. Davor betreute er ab 2011 bei Campact politische Kampagnen im Spektrum zwischen Energiewende und Vorratsdatenspeicherung, engagierte sich in der AG Antragsbearbeitung der Bewegungsstiftung, baute ab 2010 maßgeblich die Parkschützer als eine der wichtigsten Gruppierung im Protest gegen Stuttgart 21 auf und war ab 1996 mehrere Jahre ehrenamtlich bei Greenpeace aktiv.

Schreibe einen Kommentar

Deine E-Mail-Adresse wird nicht veröffentlicht. Erforderliche Felder sind mit * markiert.